Viaggio di Studio al CERN

 

CERN

LHC, l'acceleratore del futuro

Gran parte del lavoro che viene svolto oggi al CERN è finalizzato alla costruzione del Large Hadron Collider (Grande collisore di adroni) e alla preparazione degli esperimenti collegati. Il progetto sarà completato e operativo nei primi mesi del 2008. L'acceleratore - del tipo protone-protone - viene costruito all'interno dello stesso tunnel circolare di 27 km di lunghezza in precedenza utilizzato dal LEP, che ha smesso di funzionare nel novembre 2000. Il complesso di acceleratori PS/SPS verrà utilizzato per pre-accelerare i protoni che in seguito verranno immessi nell'LHC. Il tunnel si trova mediamente a 100 m di profondità, in una regione compresa tra l'aeroporto di Ginevra e la catena montuosa dello Jura. Cinque diversi esperimenti (ALICE, ATLAS, CMS, LHCb e TOTEM) sono in fase di costruzione, ognuno di essi studierà collisioni tra particelle con metodi diversi e facendo uso di tecnologie differenti.

La progettazione di LHC ha richiesto una precisione straordinaria: basti pensare che per mantenere stabili le orbite dei fasci (che raggiungono i 7 TeV di energia - 1 TeV = 1 teraelettronvolt = 1012 eV - un valore mai raggiungo in precedenza), è necessario ricorrere alla tecnologia dei superconduttori e tenere conto dell'influenza della forza di attrazione gravitazionale esercitata dalla Luna sulla crosta terrestre.

disegno del complesso degli acceleratori del CERN
© 2006-09 I.N.F.N. - Istituto Nazionale di Fisica Nucleare. Marchi e immagini appartengono ai legittimi proprietari. Realizzazione Mirodata.